Cos’è un “radio edit”

Digiusy

Cos’è un “radio edit”

I brani musicali che vengono trasmessi in radio devono possedere determinate caratteristiche, sia dal punto di vista della durata e dei contenuti, sia da quello più prettamente tecnico. In fase di produzione, si prepara quello che viene definito “radio edit”, ovvero una versione destinata ai network.

Durata e contenuti del brano

In linea di massima, i brani trasmessi in radio hanno una durata che oscilla tra i 3 e i 5 minuti. Se una canzone è più lunga, vengono quindi editate alcune parti, come ad esempio gli assoli strumentali o alcune sezioni che si ripetono. Per quanto riguarda i contenuti, si cerca di evitare che i brani contengano contenuti inappropriati, spesso con interventi sui titoli oppure su alcune espressioni linguistiche.

Normalizzazione e volumi

Anche dal punto di vista più strettamente tecnico le canzoni trasmesse in radio possono subire alcuni interventi che servono a rendere la programmazione più omogenea. Ad esempio, si ricorre ad una compressione audio maggiore rispetto alla versione “su disco”, per far sì che le parti con intensità (volume) più bassa siano maggiormente udibili. La normalizzazione, invece, si riferisce ad un processamento del suono che permette di creare in modo artificiale un intervallo di volume, in modo che la musica non raggiunga un livello superiore o inferiore, sulla base di parametri preimpostati.

Info sull'autore

giusy administrator

Lascia una risposta